Che cos’è la comunicazione gentile?

La comunicazione gentile è una filosofia di vita.
La gentilezza è un fiore nel deserto che dona a chi lo osserva la speranza di un mondo a colori anche quando intorno c’è il grigio.
L’immagine di quel fiore che cresce forte e rigoglioso nonostante le avversità, è un riferimento che riportiamo ogni giorno nelle nostre azioni, nel nostro approccio al lavoro e nella gestione delle relazioni personali. Un modo di vivere che pone al centro l’empatia. Mettersi nei panni dell’altro è un primo passo per attuare uno scambio e creare sin da subito un rapporto di fiducia nel prossimo.
Fidarsi delle persone è fondamentale per capire quali sono le cose importanti e come affrontare gli ostacoli.
La comunicazione gentile ha poi un potere dilagante, che quando si attiva non si ferma più!
Per questo invitiamo voi lettori a non rinunciare mai ad essere cortesi, perché il vostro gesto gentile diventerà di ispirazione per qualcuno e si espanderà, vincendo con caparbietà ogni violenza verbale e gestuale.

Cosa ci ha ispirato

Arrivare a questa consapevolezza non è stato facile e prima di procedere con la nostra idea di comunicazione gentile, crediamo siano doverosi alcuni grazie.
Ringraziamo per prime le nostre famiglie, il fulcro originario che ci ha trasmesso l’importanza di comunicare senza essere eccessivi e di rapportarci all’altro con curiosità.
È fondamentale poi dire grazie a chi negli anni ci ha fatto credere che un mondo gentile non potesse esistere, a chi ha divulgato parole di rabbia spacciandole per dissenso e a chi ha diffuso disinformazione con l’obiettivo di abituarci alla paura.
Esprimiamo gratitudine infine alla capacità di comunicare, parte fondamentale della nostra esistenza e viatico per prospettive sempre nuove. Una parola, un gesto, un’immagine, tutto ci dice qualcosa, e la scuola di comunicazione gentile nasce proprio per dare a tutti la possibilità di sentirsi parte di un universo che si reinventa costantemente nel nome delle buone pratiche.
Dalle favole di Gianni Rodari ai testi pungenti di Vera Gheno; dalle teorie dell’intelligenza emotiva agli studi sul cyberbullismo e le fake news, il nostro cosmo è animato da spunti e tematiche che ruotano intorno ad un unico fuoco centrale: comunicare con gentilezza! E allora perché non renderlo un’idea strutturata, con piccole regole da seguire, allo scopo di realizzare una rete di persone gentili?!

Scuola di comunicazione gentile: un progetto open

Così nasce la Scuola di Comunicazione Gentile!
Un progetto pronto a vagliare le proposte di tutti. Ciascuno può proporsi come parte del team e collaborare per creare percorsi condivisi e progetti innovativi con l’obiettivo di diffondere pratiche gentili.
I nostri programmi sono rivolti alle istituzioni scolastiche, alle aziende, alle pubbliche amministrazioni, ai luoghi di condivisione, alle famiglie e ad ogni tipologia di comunità che vorrà intraprendere un percorso gentile. Frutto del lavoro insieme sarà “Il Manifesto”, il prodotto tangibile del confronto tra persone che condividono un ambiente di lavoro, di relazione o una passione comune.
Potete farvi un’idea di che cos’è per noi il manifesto, leggendo le “10+ 1 dritte per diventare comunicatori gentili”.
I desideri di gentilezza di ognuno saranno disponibili online per chiunque vorrà condividerli e farli propri. Si creerà così una rete, che si collegherà ad altre reti per riempire il mondo di prassi gentili!
E voi di quali categorie gentili volete diventare rappresentanti?
Troviamo insieme il percorso ideale per la vostra community. Diffondere gentilezza sarà come vivere la primavera tutto l’anno: il mondo si risveglia, si colora e mette in circolo tanta energia positiva!
Partecipa al progetto e iniziamo insieme un cammino per rendere il web un luogo più sicuro e la comunicazione quotidiana uno strumento efficace per esternare la propria visione personale.